giornata mondiale gioventu

 Giornata Mondiale della Gioventù

 

 

2023 lisbona iscrizioni

 

Fantastica esperienza per tutti i GIOVANI (nati fino al 2005) della nostra Unità Pastorale.

Costo massimo previsto 750€ con chiusura ISCRIZIONI il 20 dicembre

(800€ per chi si iscrive dopo il 20 dicembre, fino ad esaurimento posti)

L'iscrizione verrà confermata solo dopo il pagamento di una caparra di 250€ tramite Bonifico Bancario. È necessario mandare copia della ricevuta di pagamento all'indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

COORDINATE BANCARIE

ITESTATARIO: Parrocchia di Cristo Re in Saiano

IBAN:   IT28X0869255110031000310311

CAUSALE:   Nome e Cognome, caparra GMG UP

 

 

 

 

IL PROGRAMMA:

31 Luglio: Partenza in serata

1 Agosto: Arrivo a Madrid e pernottamento (trattamento mezza pensione)

2 Agosto: Spostamento ad Avila per la catechesi diocesana e arrivo a Lisbona

2-6 Agosto: Partecipazione alla GMG con pacchetto CEI

6 Agosto: Partenza in serata

7 Agosto: Arrivo a San Sebastian, giornata in città e pernottamento (trattamento mezza pensione)

8 Agosto: Rientro in serata

La quota comprende: viaggio A/R in pullman granturismo, assicurazione, trattamento di mezza pensione del 1 agosto, pacchetto CEI (alloggio e vitto dalla cena del 2 alla cena del 6 agosto), trattamento di mezza pensione del 7 agosto.

Sono esclusi: pranzi dei giorni di viaggio (1 e 2 agosto, 7 e 8 agosto),

RICORDA!

In base al numero di iscritti il costo potrebbe essere abbassato.

 

 

 

2022 lisbona

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

XXXVII  GMG diocesana 2022

 

 

2022 gmg iscrizioni

 

Dalle ore 19.00 all'Abbazia di Rodengo Saiano

 

2022 11 20 gmgup

2022 gmg

In concomitanza con la Festa di Cristo Re, domenica 20 novembre 2022, si svolgerà la GMG diocesana per i giovani dai 18 ai 30 anni.

Il ritrovo è previsto per le ore 19:00, presso l’Abbazia dei santi Nicola e Paolo VI a Rodengo Saiano.

Dopo un momento conviviale con un rinfresco, ci addentreremo nel tema della GMG di Lisbona 2023 a partire dal brano evangelico scelto da Papa Francesco: “Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1, 39-56).

Vivremo una serata all’insegna del ritmo, un viaggio interiore di riscoperta che possa portare a far emergere e riaffiorare il ritmo di Dio, della perfezione senza tempo e senza spazio, dell’eternità.

L’iniziativa è rivolta a tutti i giovani, a prescindere dalla partecipazione alla GMG di Lisbona 2023.

ISCRIZIONI:

Per iscrivere un gruppo: è necessario compilare il modulo che trovate negli allegati in fondo alla pagina e inviarlo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per iscriversi singolarmente: è necessario compilare il form blu presente a fondo pagina.

Termine iscrizioni: domenica 13 novembre 2022.

L’adesione alla serata è gratuita.

 

 

 


 

 

 

XXXVI Giornata Mondiale della Gioventù

Nella Diocesi di Brescia nascono le Agorà

Domenica 21 novembre 2021, Solennità di Cristo Re

 XXXVI Giornata Mondiale della Gioventù

 

“Alzati! Ti costituisco testimone di quel che hai visto!” (cfr. At 26,16)

Cogliamo l’invito del Papa a celebrare la XXXVI Giornata Mondiale della Gioventù nelle nostre chiese locali. Vogliamo sfruttare questa opportunità per mettere sotto lo sguardo di Dio i primi passi delle Agorà giovanili della nostra diocesi, le cui indicazioni di metodo sono contenute nel documento “Futuro Prossimo. Linee di Pastorale Giovanile Vocazionale” (clicca QUI per approfondire il documento).

Per celebrare la Giornata Mondiale della Gioventù 2021 nella Diocesi di Brescia, l’Ufficio per gli Oratori, i Giovani e le Vocazioni ha predisposto un testo di preghiera (clicca QUI).

Papa Francesco invita i giovani a meditare sulla conversione di San Paolo, che da “persecutore giustiziere” diventa “discepolo testimone”. Rileggendo l’episodio di Damasco, punto di svolta nella storia dell’Apostolo delle Nazioni, il Papa guida i giovani alla scoperta dell’amore incondizionato di Dio per ogni uomo. “Il Signore – scrive Francesco – sceglie uno che addirittura lo perseguita, completamente ostile a Lui e ai suoi. Ma non esiste persona che per Dio sia irrecuperabile. Attraverso l’incontro personale con Lui è sempre possibile ricominciare. Nessun giovane è fuori della portata della grazia e della misericordia di Dio”.

Nel suo Messaggio (clicca QUI per la versione completa del testo) il pontefice offre ai giovani anche alcune indicazioni concrete su come “alzarsi” e “diventare testimoni” nei confronti dei tanti coetanei che incontrano “sulle ‘vie di Damasco’ del nostro tempo”, tra le quali: “Alzati e testimonia l’amore e il rispetto che è possibile instaurare nelle relazioni umane”“Alzati e testimonia che le esistenze fallite possono essere ricostruite, che le persone già morte nello spirito possono risorgere”.

Il testo, firmato dal Santo Padre nella Festa dell’Esaltazione della Santa Croce, si iscrive nel ciclo dei tre messaggi che accompagnano i giovani nel cammino tra la GMG di Panama 2019 e la GMG di Lisbona 2023, tutti incentrati sul verbo “alzarsi”.

Quest’anno, per la prima volta, la Giornata Mondiale della Gioventù a livello diocesano verrà celebrata nella Solennità di Cristo Re dell’Universo (domenica 21 novembre) e non la domenica delle Palme, come consuetudine.

A sostenere il cammino delle nascenti Agorà si inserisce anche il percorso di rinnovamento della Pastorale Giovanile lombarda promosso da ODL e inaugurato lo scorso 6 novembre con l’evento “Giovani e Vescovi” (clicca QUI per saperne di più).

 

 

Alzati e testimonia!
Oggi linvito di Cristo a Paolo è rivolto a  ognuno e ognuna di voi, giovani: Alzati!
Non puoi rimanere a terra a piangerti  addosso”, cè una missione che ti attende! In nome di Cristo, ti dico:


- Alzati e testimonia la tua esperienza di cieco che ha incontrato la luce, ha 
visto il bene e la bellezza di Dio in sé stesso, negli altri e nella comunione  della Chiesa che vince ogni solitudine.


- Alzati e testimonia lamore e il rispetto che è possibile instaurare nelle relazioni umane, nella vita familiare, nel
dialogo tra genitori e figli, tra giovani e anziani.


- Alzati e difendi la giustizia sociale, la  verità e la rettitudine, i diritti umani, i
perseguitati, i poveri e i vulnerabili,  coloro che non hanno voce nella società, gli immigrati.


- Alzati e testimonia il nuovo sguardo che ti fa vedere il creato con occhi pieni
di meraviglia, ti fa riconoscere la Terra  come la nostra casa comune e ti dà il
coraggio di difendere lecologia integrale.


- Alzati e testimonia che le esistenze fallite possono essere ricostruite, che le
persone già morte nello spirito possono  risorgere, che le persone schiave possono ritornare libere, che i cuori oppressi
dalla tristezza possono ritrovare la  speranza.


- Alzati e testimonia con gioia che
Cristo vive! Diffondi il suo messaggio di
amore e salvezza tra i tuoi coetanei, a
scuola, alluniversità, nel lavoro, nel
mondo digitale, ovunque.


Il Signore, la Chiesa, il Papa, si fidano di
voi e vi costituiscono testimoni nei
confronti di tanti altri giovani.

(Papa Francesco, dal Messaggio per la XXXVI GMG)

 

 


La Gmg cambia data, non più alle Palme ma la domenica di Cristo Re: ecco perché

19/11/2021  Lo spostamento del giorno in cui celebrare, a livello diocesano, la Giornata mondiale della gioventù era stato annunciato da papa Francesco un anno fa, il 22 novembre 2020: "Al centro rimane il mistero di Gesù Cristo redentore dell’uomo; cari giovani, gridate con la vostra vita che Cristo vive, regna ed è il Signore!". Tanti gli appuntamenti preparati nelle Chiese locali. Ne segnaliamo alcuni. In Italia. E all'estero, come ad esempio in Iraq. Intanto Lisbona aspetta il prossimo incontro internazionale, fissato dal primo al 6 agosto 2023

Si cambia. Quest'anno, per la prima volta, la Giornata mondiale della gioventù (Gmg)  viene celebrata a livello diocesano nella solennità di Cristo Re, il che, nel 2021, significa domenica 21 novembre. Lo aveva annunciato papa Francesco il 22 novembre 2020, nella Basilica di San Pietro, al termine della Messa, dopo aver salutato i giovani di Panama e del Portogallo presenti per il passaggio della Croce e dell’icona di Maria Salus Populi Romani, “simboli delle Gmg". «Mentre ci prepariamo alla prossima edizione intercontinentale della Giornata mondiale della gioventù (Lisbona, 1-6 agosto 2023. ndr.)», disse Jorge Mario Bergoglio, «vorrei rilanciare anche la sua celebrazione nelle Chiese locali. Trascorsi trentacinque anni dall’istituzione della Gmg, dopo aver ascoltato diversi pareri e il Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, competente sulla pastorale giovanile, ho deciso di trasferire, a partire dal prossimo anno (il 2021, appunto, ndr.), la celebrazione diocesana della Gmg dalla Domenica delle Palme alla Domenica di Cristo Re». «Al centro», sottolineò il Papa, «rimane il Mistero di Gesù Cristo Redentore dell’uomo, come ha sempre sottolineato san Giovanni Paolo II, iniziatore e patrono delle Gmg. Cari giovani, gridate con la vostra vita che Cristo vive, che Cristo regna, che Cristo è il Signore! Se voi tacerete, vi assicuro che grideranno le pietre (cfr Lc 19,40)».

Le diocesi italiane si sono preparate all'appuntamento del 20-21 novembre. Come aiuto, nella sua home page, il Servizio nazionale per la pastorale giovanile della Conferenza episcopale italiana, Cei, ha pubblicato un testo che riprende quello firmato dal Papa nella festa dell’Esaltazione della Santa Croce, e si iscrive nel ciclo dei tre messaggi che accompagnano i giovani nel cammino tra la Gmg di Panama 2019 e quella di Lisbona 2023, tutti incentrati sul verbo ‘alzarsi’”.

Quest’anno, Bergoglio ha invitato i giovani a meditare sulla conversione di San Paolo, che da «persecutore giustiziere» diventa «discepolo testimone». Rileggendo l’episodio della conversione, il Papa guida i giovani alla scoperta dell’amore incondizionato di Dio per ogni uomo. «Il Signore – scrive Francesco – sceglie uno che addirittura lo perseguita, completamente ostile a Lui e ai suoi. Ma non esiste persona che per Dio sia irrecuperabile. Attraverso l’incontro personale con Lui è sempre possibile ricominciare. Nessun giovane è fuori della portata della grazia e della misericordia di Dio”. Papa Francesco offre ai giovani anche alcune indicazioni concrete su come “alzarsi” e “diventare testimoni” nei confronti dei tanti coetanei che incontrano “sulle ‘vie di Damasco’ del nostro tempo”, tra le quali: «alzati e testimonia l’amore e il rispetto che è possibile instaurare nelle relazioni umane; alzati e testimonia che le esistenze fallite possono essere ricostruite, che le persone già morte nello spirito possono risorgere».

 

 Inno GMG Lisbona 2023  -   clicca sull'immagine

 2023 loghi gmg

 


2019 gmg panama1.png 

 

 

 

2019 gmg panama

 

 

 

2019 loghi gmg

 


 

2016 gmg cracovia

 

 

 

 

2016 06 06 veglia montorfano gmg

  

 

 

 

 

Inizia il percorso di preparzione

Inizia il percorso di preparazione della XXXI GMG, che si terrà a Cracovia dal 26 al 31 agosto 2016.

Sono già disponibili i "pacchetti diocesani" da scaricare  qui

E' inoltre previsto un appuntamento regionale di presentazione e preparazione alla GMG dedicato ai capigruppo, per il quale è necessaria l'iscrizione. L'appuntamento si terrà a Casa Foresti il 17-18 ottobre 2015. Durante l’incontro, nel quale verrà consegnato il kit “Verso Cracovia, Progetto di pastorale giovanile in preparazione alla XXXI GMG”.

Per i capigruppo che intendono iscriversi all'incontro di presentazione - cliccare qui!

Per andare sul sito della PG nazionale dedicato alla GMG - cliccare qui!

Per ascoltare l'inno della GMG - clicca qui!

 

 ************************************************************************************

 

 2013 Loghi-GMG

 

2011 Loghi-GMG

 

2008 Loghi-GMG

 

 

2005 Loghi-GMG

 

 

2002 Loghi-GMG

 

2000 Loghi-GMG

 

1997 Loghi-GMG

1995 Loghi-GMG

1993 Loghi-GMG

1991 Loghi-GMG

 

1989 Loghi-GMG

1987 Loghi-GMG

1985 loghi gmg 1985

 1984 loghi gmg 1984