Indice articoli

 

 

 

Parrocchia di Cristo Re in Saiano
Via Castello 1
25050 Rodengo Saiano (BS)
Tel. 030 610712
Fax 030 610712
 
radio parrocchiale fm 87,6 
 

Don Luciano Bianchi

 cell. 3358040541
 
 
Oratorio Beato Lodovico Pavoni
Via Castello 3
25050 Rodengo Saiano (BS)
Tel.030 610139
 
 Don Mauro Merigo
 Don Angelo Marini
  
  
Zona Pastorale di appartenenza

XXIV - Zona suburbana II (Gussago) - del Santuario della Madonna della Stella  Santuario della stella

Vicario Zonale:
2005 - 2010 Marini sac. Angelo , parroco di Saiano
2010 - 2015 Gaia sac. Luigi - parroco di Ome
2015 - 2020 Faita sac. Daniele - parroco di Cellatica

Rappresentante laico:
Zorzi Lorenzo

 

Parrocchie: 9
Presbiteri:
anno 2002 n. 26 di cui 2 religiosi
anno 2006 n. 27 di cui 3 religiosi

Abitanti:
anno 2002 n. 30.134
anno 2006 n. 30.65

Comunità religiose Maschili  n. 2
Comunità religiose Femminili n. 3

Parrocchia

anno
Abitanti
Parroco Vice Parroco Collaboratore/Diacono Residente
Cellatica
2002
4612
Lazzaroni Pietro Toninelli Massimo Bonometti Antonio / Delai Renzo  
 
2006
4906
Lazzaroni Pietro Toninelli Massimo    
 
 2010
 
Faita Daniele      
Civine
2002
187
Sottini Roberto      
 
2006
187
Gozio Angelo      
Gussago
2002
8350
Bonetta Antonio Peli Fabio    
 
2006
8350
Bonetta Antonio Gozio Angelo Rosina Giorgio Begni Redona Pier Virgilio / Baroni Angelo Ransenigo Carlo
 
 2009
 
Dabellani Adriano      
Ome
2002
3000
Facchi Giovanni Luigi Pini Lorenzo    
 
2006
3000
Gaia Luigi Pini Lorenzo   Borboni Ruggero
 
2015
 
Bianchi Luciano      
Padergnone
2002
1568
Forbice G. Pietro      
 
2006
1701
Forbice G. Pietro     Festa Federico
 
 2011
 
Lazzari Duilio      
Rodengo
2002
1523
Telch Simone Capone Nicola    
 
2006
1523
Telch Simone Capone Nicola Paderni Francesco Anelli Paolo / Codenotti Giovanni
 
2015
 
Telch Simone Toglia Benedetto Maria    
  2016   Toglia Benedetto Maria      
Ronco di Gussago
2002
1338
Cavalli Francesco      
 
2006
1338
Minelli Cesare      
Saiano
2002
4086
Marini Angelo La Spina Diego Bettenzana Giordano  
 
2006
4179
Marini Angelo Mariolini Emanuele   Anelli Paolo
 
2006
 
Marini Angelo Finazzi Renato    
 
2010
 
Marini Angelo  Finazzi Renato  Rivadossi Franco  
 
2015
 
Bianchi Luciano   Marini Angelo  Rivadossi Franco
  2016   Bianchi Luciano    Ovidio Vezzoli - Marini Angelo  Rivadossi Franco
  2017   Bianchi Luciano   Mauro Merigo - Marini Angelo Rivadossi Franco
Sale di Gussago
2002
5000
Bendotti Giacomo Baitelli Ugo    
 
2006
5000
Bendotti Giacomo Coraglia Jordan Tanfoglio Giuseppe  

 

 

VICARIATO TERRITORIALE   IV    Brescia città e hinterland

(10 Zone Pastorali: n° 23-24-25-26-27-28-29-30-31-32) Parrocchie n° 111 -  Abitanti n° 425.911


ZONE PASTORALI

XXIII Zona Suburbana I (Concesio) del Beato Papa Paolo VI

XXIV Zona Suburbana II (Gussago) del Santuario della Madonna della Stella

XXV Zona Suburbana III (Travagliato) di Santa Maria Crocifissa di Rosa XXVI

Zona Suburbana IV (Bagnolo Mella) della Visitazione di Maria

XXVII Zona Suburbana V (Rezzato) del Santuario della Madonna di Valverde

XXVIII Zona Urbana - Brescia Est della Madonna del Patrocinio

XXIX Zona Urbana - Brescia Nord di San Lodovico Pavoni

XXX Zona Urbana - Brescia Ovest della Beata Maria Maddalena Martinengo

XXXI Zona Urbana - Brescia Sud di San Giovanni Battista Piamarta

XXXII Zona Urbana - Brescia Centro Storico dei Santi Faustino e Giovita


PARROCCHIE AZZANO MELLA, BADIA, BAGNOLO MELLA, BEATO LUIGI PALAZZOLO, BERLINGHETTO, BERLINGO, BOLDENIGA, BORGO PONCARALE, BORGOSATOLLO, BOTTICINO MATTINA, BOTTICINO SERA, BOVEZZO, BUFFALORA, BUON PASTORE, CAINO, CAIONVICO, CAPODIMONTE, CAPRIANO DEL COLLE, CASAGLIA, CASTEGNATO, CASTELMELLA, CASTENEDOLO, CATTEDRALE, CELLATICA, CHIESANUOVA, CILIVERGHE, CIVINE, COLLEBEATO, CONCESIO, CONCESIO - SANT’ANDREA, CORTICELLE PIEVE, CORTINE DI NAVE, COSTALUNGA, COSTORIO, CRISTO RE, DELLO, DIVIN REDENTORE, FENILI BELASI, FIUMICELLO, FLERO, FOLZANO, FORNACI, GUSSAGO, IMMACOLATA (Pavoniani), MARIA MADRE DELLA CHIESA, MAZZANO, MOLINETTO, MOMPIANO, MURATELLO DI NAVE, NAVE, NOCE, OME, OSPEDALE CIVILE, OSPITALETTO, PADERGNONE, PADERNO FRANCIACORTA, PONCARALE, QUINZANELLO, REZZATO S. CARLO BORROMEO, REZZATO S. GIOVANNI BATTISTA, RODENGO, RONCADELLE, RONCO DI GUSSAGO, S. AFRA, S. AGATA, S. ALESSANDRO, S. ANGELA MERICI, S. ANNA, S. ANTONIO DI PADOVA, S. BARNABA, S. BARTOLOMEO, S. BENEDETTO ABATE, S. EUFEMIA DELLA FONTE, S. FRANCESCO DA PAOLA, S. GIACINTO (Lamarmora), S. GIACOMO, S. GIOVANNA ANTIDA, S. GIOVANNI BOSCO S. GIOVANNI EV., S. GOTTARDO, S. LORENZO, S. LUIGI GONZAGA, S. MARIA CROCIFISSA DI ROSA, S. MARIA DELLA VITTORIA, S. MARIA IN CALCHERA, S. MARIA IN SILVA, S. POLO, S. STEFANO, S. VIGILIO DI CONCESIO, SACRO CUORE DI GESU’, SAIANO, SALE DI GUSSAGO, SAN GALLO, SAN ZENO NAVIGLIO, SANTE B. CAPITANIO E V. GEROSA, SANTI FAUSTINO E GIOVITA, SANTI FRANCESCO E CHIARA, SANTI NAZARO E CELSO, SANTO SPIRITO, SS. TRINITA’, STOCCHETTA, STOCCHETTA (Missio cum cura animarum), TORBOLE, TRAVAGLIATO, URAGO MELLA, VILLAGGIO PREALPINO, VIL, VIOLINO, VIRLE TREPONTI, VOLTA BRESCIANA

 

 

 

 

 

 

 

SAIANO
Saiani

Origini           :  XIV secolo
Parrocchiale : Cristo Re  (costr. 1930 ; cons. 1946)


CAP 25050  - RPG n. 223 del 20.07.1989


Fraz. dip.      : Corneto

Altre Chiese : Chiesa dei Frati Minori
                         S. Giuseppe (suore S. Marta)
                         S. Teresa (fraz Corneto; Fenaroli)
                         Chiesa della Trasfigurazione (ex parr.le)
Oratorio       : Beato Lodovico Pavoni (dal 19/12/2004) Ex San Giovanni Bosco

Ex Oratori   : S. Dionigi (1581)
                        S. Antonio Abate (contrada Muraga 1567)
                        S. Rocco (piedi Monte Berta 1513)
                        S. Teresa 0 S. Maria (Villa Fenaroli 1648)
                        S. Filippo Neri (1570-1686)

 


La chiesa del Salvatore o della Trasfigurazione

Lo scavo quasi completo dell'ex parrocchiale di Saiano, condotto nel 2000 preliminarmente al recupero come sala pubblica, ha portato alla luce una stratificazione archeologica di spessore e antichità insospettati. All'interno dell'edificio seicentesco sono stati rinvenuti i resti della chiesa romanica a tre navate e di una precedente aula monoabsidata identificabili con la parrocchiale situata nel castello medievale. Al di sotto di queste strutture è tuttavia emerso anche un vasto edificio residenziale, databile tra V e VI secolo, che nella sua ultima fase fu intensivamente utilizzata come cimitero cristiano.

Il ritrovamento negli strati più profondi di un gran numero di tessere di mosaico attesta inoltre che nelle immediate vicinanze doveva preesistere anche una villa di età romana. Il caso di Saiano, ultimo in ordine di tempo fra i ritrovamenti di siti paleocristiani nella diocesi, costituisce pertanto un'ulteriore preziosa conferma della frequenza dell'erezione dei primi luoghi di culto cristiani presso le grandi residenze rurali d'età tardoantica e della continuità di insediamento fra molti abitati tardoantichi e i villaggi fortificati del medioevo.
 

 

 
 
dscf1530
 

 

 
 
La chiesa dei frati Minori : Santa Maria degli Angeli
Splendida costruzione cinquecentesca, la Chiesa, anticamente nota con la denominazione di Santa Maria in Colle, fu costruita per volontà del nobile Scipione Provaglio sulla collina detta "del Calvario". In seguito allachiesa fu annesso un convento, compiuto nel 1599 e poi più volte ampliato e ristrutturato. La chiesa conserva un bel dipinto risalente alla fine del Cinquecento che raffigura la Vergine, il Bambino, Sna Giovanni etre Cherubini.

 

 
Poco discosto dalla chiesa sorge l'Oratorio del Calvario, eretto verso la fine del seicento in forme barocche: si notano all'interno due pregevoli dipinti su tela.
 
  
Ex Casa Filiale S.m. degli Angeli Fraternità Itinerante di Evangelizzazione (Comunità "Mondo X" )
Via Luca Pavoni 15
 

Appartenenza
ORDINE FRANCESCANO FRATI MINORI, o.f.m.
Fond. 1209
Fondatore: S. Francesco d'Assini (1182 - 1226)
Carisma: Conformità con Cristo nella povertà evangelica; apostolato della predicazione ai fedeli
e agli infedeli.

 
 

I frati minori a Saiano
I Frati Minori entrarono a Saiano nel 1670 e vi rimasero fino al 1769. In precedenza ilconventoerastato

abitato dai Terziari Regolari (1589-1656) mentre nel secolo scorsofu acquistato dal Ven. Ludovico Pavoni che dopo avervi collocato unacolonia agricola per sordomuti ed il Noviziato dellasua nascenteCongregazione dei Figli dell'Immacolata, mori santamente in questo luogo il 1° aprile1849.

 

 
 
La chiesa, dedicata a S. Maria degli Angeli, cosi come il primitivo convento, risale al XVI sec. ed e stata rinnovata dall'arte di P. Nazareno Panzeri: nel 1977 e stata arricchita di un pregevole portale ornato da formelle di bronzo, opera del medesimo artista.
 
Nel 1895 si iniziarono le pratiche per l'acquisto di Saiano dove si diede inizio al Collegio Serafico (12 agosto 1897). Nel 1898 con la nascita della Provincia di Lombardia, i fratini vennero portati ad Ornavasso e ritornarono a Saiano solo nel 1902. Da allora il Collegio fu in continua espansione per il sempre crescente numero di ragazzi che chiedevano di entrare nel nostro Ordine. La situazione logistica nel 1936 vedeva Saiano completo di tutte le strutture scolastiche e pedagogiche nonché della chiesa propria dei fratini dedicata a S. Antonio di Padova.
Due figure di frati esemplari, io credo debbano essere ricordate parlando del Collegio di Saiano: P. Giulio Cazzaniga e Fr. Salvatore Terni. Il primo fu il Rettore che per molti anni guido con sapienza schiere numerose di ragazzi che si aprivano alla vita ed alla vocazione. Il secondo per ben 35 anni (1906-1941) fu l'instancabile questuante che sostenne le opere dei fratini di Saiano bussando a tante porte ed a tanti cuori nel nome di S. Francesco.

Nel 1962 venne donato al Collegio il colle della Berta dove, oltre ai vigneti e ai frutteti, venne sistemato un campo da gioco. Nel 1964 si iniziarono i lavori per la portineria e per la direzione, che venivano a "fare chiostro" con il resto degli edifici. In questa nuova ala e stato sistemato un museo etnografico (1969) di grande interesse in collegamento col Segretariato Provinciale delle Missioni.
Con l'andare del tempo l'impostazione educativa del Collegio ando mutando e si passo da Seminario a Centro di Orientamento Vocazionale, a scuola privata, finché si giunse alla decisione di sospendere anche la scuola e si affido all'associazione Mondo X la grande struttura perché vi fondasse un centro di recupero per i drogati secondo le finalita sue proprie cosi come P. Eligio le ha delineate durante la sua lunga esperienza "nel pianeta Uomo". Cosi infatti si esprime il Capitolo del 1985: "Per il complesso Collegio-Convento di Saiano si attui in tempi ragionevolmente rapidi la cessione in forma di comodato all'Associazione MONDO X, con la presenza di una Comunita autonoma di Frati con luogo ad essa riservato ed ingresso proprio, e con possibilita di collaborazione concordata tra i rispettivi Responsabili". L'iter che ha portato la Provincia a compiere questo passo e stato lungo, a volte sofferto, ma la scelta, io credo, non e stata immatura.
 
Fonte: La breve storia del convento è stata tratta da FRATI MINORI DI  LOMBARDIA,
Materiale per cinquant'anni di storia,  Milano 1987 (pro manoscritto).
 
 

PADERGNONE
Padergnonis
Parrocchiale : San Rocco  (costr. ...... ; cons. ......)
Altre Chiese : Cristo Risorto

CAP  25050 - RPG n.  220 del 20.07.1989

RODENGO
Rotingi
Parrocchiale : San Nicola da Bari  (costr. ..... ; cons. .........)
Altre Chiese : S. Stanilao Kotzka (fraz Paradello, privata) S. Teresa D'Avila (Carmelitane)
CAP 25050 - RPG n. 222 del 20.07.1989